Il processo produttivo è finalizzato a garantire nell'olio extravergine di oliva “Il Sibarita” l'esaltazione della qualità.

La azienda agricola Cerrigone ha saputo unire le antiche esperienze contadine alle più moderne tecnologie di produzione per offrire un prodotto che si distingue per la sua bassa acidità e per il suo equilibrio sensoriale.

Per ottenere un olio extravergine di altissima qualità la raccolta è anticipata al 15-20 Ottobre.

Olive

In questo periodo le olive, infatti, ancora verdi, raggiungono il massimo grado di oleificazione e contengono molte sostanze importanti quali polifenoli, carotenoidi e Vitamina-E.

La Raccolta

La lunga permanenza delle olive sulla pianta, altrimenti, farebbe decadere le caratteristiche sensoriali e la maggior parte delle sostanze curative.

La raccolta viene effettuata tramite brucatura manuale, e le olive vengono frante entro le 12 ore successive alla raccolta per impedire eventuali processi di fermentazione responsabili di alcuni difetti sul prodotto finale.

L'azienda agricola Cerrigone si avvale di un frantoio a ciclo continuo raffreddato, posto nelle immediate vicinanze della tenuta.

Entro le 12 ore successive alla raccolta, le olive vengono lavate e defogliate, in quanto la clorofilla presente nelle foglie potrebbe favorire processi di irrancidimento.

Dopo le operazioni preliminari le olive vengono frantumate, con il frangitore a dischi, ottenendo così una pasta formata dalla polpa e dal nocciolo. La frantumazione è necessaria per rompere e spezzettare la polpa dalla quale si estrae l'olio.

Una volta ottenuta la pasta di olive si passa alla seconda operazione che avviene in apposite gramolatrici. La gramolatura è un passaggio delicato, in quanto la pasta viene nuovamente lavorata, rimescolandola a temperatura controllata e per un periodo di tempo non superiore ai 25 minuti. Così facendo si riduce il volume della pasta stessa , si rompono le emulsioni di acqua e olio, formatisi durante la frangitura favorendo così la successiva fase dell'estrazione.

Durante quest'ultima la pasta viene immessa in un decanter (centrifuga orizzontale) a due o tre uscite aggiungendo acqua (dal 10 al 20% rispetto al peso delle olive) ad una temperatura controllata massima di 26°C.

Il prodotto in seguito viene stoccato in cisterne ad atmosfera modificata e temperatura controllata per mantenere inalterati tutti gli aspetti sensoriali del nostro olio e per consentirne un naturale processo di decantazione.

  • Zona di produzione: Colline ioniche presilane
  • Posizionamento impianto: 250 mt. sul livello del mare
  • Esposizione: Sud-Est
  • Estensione tenuta: 10 ettari
  • Cultivar: Carolea, Nocellara del Belice, Ascolana Tenera, Coratina
  • Età media degli ulivi: Piante giovani non ancora in piena produzione
  • Metodo di raccolta: Brucatura manuale
  • Tempo massimo stoccaggi pre-lavorazione:
  • Periodo di raccolta: dal 10 al 20 ottobre con drupe verdi
  • Tipo di frangitura: Frantoio a ciclo continuo raffreddato
  • Tempo di gramolazione: da 15 a 25 minuti
  • Tipo di estrazione: Centrifugazione mediante decanter
  • Decantazione: Naturale o filtraggio a cotone
  • Stoccaggio: Silos e posture in acciaio inox con insuflazione di azoto
  • Imbottigliamento:
    • Impianto semiautomatico
    • Bottiglie tipo Marasca verde scuro
    • Formati da 0.25 - 0.50 - 0.75 lt.
  • Parametri chimici:
    • Acidità compresa tra 0.1 e 0.3 % di acido oleico
    • Numero di perossidi compresi tra 6,4 e 10 meq 02/kg

Scarica Certificato analisi in PDF